Gli zombie non uccidono. Reclutano – GAME OVER CARRARA con Elvis Morelli

game over carrara

 

Oggi sulla pillola settimanale c’è scritto sopra “sviluppatori indie”.
Assumete regolarmente con acqua.
È una storia bizzarra. Un mio collega di lavoro è carrarino. Si, lo so che sembrerebbe affetto da una grave malattia, ma in realtà significa che proviene dalla ridente città dei marmi altresì nota come CARRARA.
Dicevo, il mio collega carrarino per anni mi parla sempre di un tizio, tale Elvis Morelli, dicendomi continuamente di quanto sia bravo a sviluppare videogiochi, di quanto sia speciale nell’intuire idee fulminanti che possono svoltare il nostro continuum spaziotemporale.
Poi succede che, i primi di novembre, Elvis Morelli vince il premio Peolpe choice award al Nordic Game Discovery Contest con il la sua avventura zombie game over carrara, e allora che avrei dovuto fare?
Chi mi conosce sa che, avendo sempre amato quel genere di cose che nei film horror ti fanno fare una brutta fine, non posso proprio resistere a zombie, mostri tentacolari e strani culti cosmici. Così ho spedito una richiesta tramite piccione messaggero direttamente a Elvis Morelli, e indovinate un po’ cosa ha risposto lui?
Prima di mettere insieme il vostro kit di sopravvivenza per l’apocalisse zombie siete invitati a sostenere Atariteca Podcast tramite l’offerta di un caffè sul sito www.ataritecapodcast.it.
Mentre vi procurate armi di ogni tipo potete iscrivervi al gruppo telegram di Atariteca.
E qunado serrate porte e finestre potete sempre ascoltare uno dei podcast della Lega Dei Videogiochi il cui link trovate in descrizione.
Adesso partiamo, siete pregati di mirare alla testa.

game over carrara


Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con sé stesso e non falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai videogiochi vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

Il Blister di Retrogaming

Categorie

Connettiti con l'autore

Sostienimi

UNA PILLOLA A CASO

Toh, un lasergioco di Atari: Il podcast su FIREFOX

Toh, un lasergioco di Atari: Il podcast su FIREFOX

 Nel 1983 comparve in sala giochi il coin-op basato su tecnologia laser disc, Dragon's Lair d ...