Crea sito

LE AVVENTURE GRAFICHE DEGLI ANNI 80 con ElderBarabba di RETROGAMING LIVES

Avventure grafiche

 

Le avventure grafiche hanno fatto molta strada dalla loro origine. Zork, Questprobe, Zak McKracken and the Alien Mindbenders, Leisure Suit Larry, Space Quest, Il Giorno Del Tentacolo, Monkey Island. Per i giocatori di una certa età, questi semplici nomi evocano un intero mondo di ricordi e divertimento ora in gran parte perduto; ma se adesso i giochi di avventura lottano per avere successo sul mercato, una volta svettavano in cima alle classifiche di vendita anno dopo anno.
Il genere raggiunse l’apice del successo fra i giochi per computer nella seconda metà degli anni ’80, per poi subire una caduta altrettanto precipitosa esattamente un decennio dopo.
Di fatto, le avventure grafiche plasmarono il destino di grandi aziende del settore dei videogiochi e la loro iniziale grafica grossolona espressa in un pugno di colori servì da sfondo per milioni di ricordi d’infanzia. Il genere ci ha regalato personaggi come Roger Wilco, Sam & Max e l’intero mondo di Myst.
Iniziando con un interfaccia di solo testo si evolsero velocemente e adesso questo tipo di giochi si basa su una grafica straordinaria e puzzle intricati per raccontare storie davvero memorabili.

avventure grafiche
solo per intenditori

Ma solo perché un’avventura grafica è vecchia, non significa che non valga la pena di essere giocata.
I primi anni ’90, inondati da avventure grafiche punta e clicca, definirono i dogmi dell’intero genere. Oggi pochi giocatori conoscono la storia della loro evoluzione, o come i classici titoli Sierra e LucasArts della fine degli anni ’80 e dei primi anni ’90 siano in gran parte scomparsi sotto l’assalto degli sparatutto in prima persona.
Nonostante la loro grafica obsoleta (e le logiche di funzionamento anch’esse obsolete), molte di queste prime avventure della vecchia scuola meritano ancora di essere rigiocate. Presentano enigmi interessanti, storie avvincenti e spesso sono l’origine di situazioni che vengono continuamente citate nei videogiochi moderni e addirittura al cinema.

avventure grafiche

Ecco perché ho voluto incontrare ElderBarabba del podcast RETROGAMING LIVES e farci una lunga chiacchierata insieme. Molte avventure grafiche uscite nel corso degli anni ’80 resistono alla prova del tempo e meritano una seconda possibilità.


Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arriva su un cargo battente bandiera liberiana e si installa nel posto più vicino al distributore di merendine. Nel suo passato ci sono progetti multimediali falliti in collaborazione con Makkox, progetti multimediali falliti in collaborazione con falliti, tre libri scritti in collaborazione con sé stesso e non falliti. Atariano della prima ora, gli piace molto giocare ai videogiochi vecchi e nuovi. Tutte le notti guarda le stelle e aspetta che arrivino gli UFO.

Il Blister di Retrogaming

Categorie

Connettiti con l'autore

Sostienimi