GIORNALISMO VIDEOLUDICO E STORIE DI VIDEOGAME con Andrea Porta

Reading Time: 2 minutes

storie di videogame

 

Buongiorno, benvenuti in Atariteca Podcast e a quel momento in cui vi spiego un altro podcast: Storie di Videogame.
Per capirlo bene bisogna partire subito da un’informazione fondamentale: è un podcast di Andrea Porta. Dice: è chi è Andrea Porta?

Grazie per la domanda mie dubbiosissimi ascoltatori. Vi rispondo subito.
Come molti podcaster della sua generazione, Andrea Porta ha iniziato a lavorare come giornalista, ma non scrivendo articoli per il blog di Pinco Pallino – Tutti possono videogiocare – , eh?! Oppure scrivendo trafiletti dai titolo sagaci su qualche quotidiano locale, tipo chessò, “Sono salva grazie ad un angelo comparso nella schiuma del cappuccino”, oppure “Ottantenne fa sesso con la badante e LEI ha un infarto”. Quanto scrivendo proprio per testate giornalistiche serie ( o ritenute tali ) come Multiplayer.it, Badtaste.it, Il Fatto Quotidiano, Playstation Magazine financo ad arrivare a Mediaset.

Si, lo so. Questi grandi nomi potrebbero confondervi ma è proprio grazie ad essi che Andrea Porta  affina il suo istinto di videogiocatore; il continuo partecipare ad eventi videoludici, l’essere sempre sul pezzo con le ultime novità, il poter tessere rapporti con molti altri colleghi del settore, beh, questi sono solo alcuni dettagli che poi lo condurranno ad abbordare questo interessantissimo e intrigante media che è il podcast.
Ora, come era ben noto a un tizio coi baffoni e molti problemi sessuali, se guardi a lungo dentro l’abisso, alla fine anche l’abisso guarda dentro di te. Ma ogni tanto ti accorgi anche che non è un abisso – è una voragine, come è successo a me con Atariteca Podcast, appunto.

Storie di Videogame però non è Atariteca. Storie di Videogame è un gran bel podcast, non tanto sui videogiochi quanto sulla storia del loro sviluppo, su chi ci stava dietro e su com’è che è andata come è andata, e Andrea Porta è qui per spiegarcelo. Seguitelo su istagram. Ecco il link.

storie di videogame


Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arrivo su un cargo battente bandiera liberiana e mi installo nella cultura pop anni 80/90. Atariano della prima ora, tutte le notti guardo le stelle e aspetto che arrivino gli UFO.

Il Blister di Retrogaming

Categorie

Connettiti con l'autore

Support Atariteca Podcast

UNA PILLOLA A CASO

Il MUSEO DEL CALCOLATORE e il tracollo di OLIVETTI con Massimo Belardi

Il MUSEO DEL CALCOLATORE e il tracollo di OLIVETTI con Massimo Belardi

olivetti   La “prima casa nazionale costruttrice di macchine da scrivere nasce nel lont ...