Speciale Catene: FULL THROTTLE con Domenico Misciagna

Reading Time: 2 minutes

full throttle

 

C’è un preciso momento in cui capisci che anche quando indossi la tua camicia di flanella preferita, non entri automaticamente in possesso dello Skywalker Ranch né acquisti alcun titolo per poter pontificare sullo stato del cinema di fantascienza oggi. Non che per me sia un dramma, eh? Non è stata la perdita dell’innocenza o la consapevolezza della maturità. Diavolo, probabilmente il giorno dopo grazie a Ebay e alla consulenza di un membro del gruppo Telegram di Atariteca, mi sono comprato un videogioco nuovo su Steam, e bella lì, la mia vita non è cambiata granché.

Però… Però ecco, c’è un momento in cui realizzi che non potrai mai capire fino in fondo COME una software house come LucasArts sia riuscita ad innovare e allo stesso tempo stravolgere il mondo dei videogiochi, neanche se ti chiamassi George Lucas ci riusciresti. Neanche se indossassi sempre la tua camicia di flanella preferita.

Per Domenico Misciagna quel momento non è ancora arrivato. Vabbè, per lui è anche facile: è una specie di supereroe sotto copertura. Di giorno ha un’identità normale – quella di Domenico Misciagna, appunto – 46 anni e una laurea in Lingue e letterature straniere con una tesi di sociolinguistica dedicata ai videogiochi, e il suo cuore batte per il cinema; nello specifico per l’animazione. Fa parte della redazione di Coming Soon TV dal 2006 e dal 2014 è giornalista pubblicista. Addirittura nel 2015 ha pubblicato un manuale di storia del cinema dedicato all’animazione Disney (e Pixar), dal titolo “La stirpe di Topolino”.
Quando cala la notte, però, Domenico Misciagna si cambia d’abito, indossa il suo costume e dilaga sulle autostrade informatiche come amministratore e tenutario del sito LUCASDELIRIUM.IT, unico e faro illuminante sulla produzione di LucasFilm Games/LucasArts in Italia, continuamente aggiornato e foriero di contenuti originali introvabili altrove.

Ok, ok. Domenico non ha nessun superpotere. Non vola, non si teletrasporta, non ha la superforza, ma ha tutto quello che serve per essere un eroe di Atariteca Podcast. Soprattutto quando l’argomento in questione è FULL THROTTLE. Il bellissimo gioco di avventura datato 1995.

full throttle


Simone Guidi

Uomo di mare, scribacchino, padre. Arrivo su un cargo battente bandiera liberiana e mi installo nella cultura pop anni 80/90. Atariano della prima ora, tutte le notti guardo le stelle e aspetto che arrivino gli UFO.

Il Blister di Retrogaming

Categorie

Connettiti con l'autore

Support Atariteca Podcast

UNA PILLOLA A CASO

Non è un paese per hackers: la DEMOSCENE AMIGA con Stefania Calcagno

Non è un paese per hackers: la DEMOSCENE AMIGA con Stefania Calcagno

Stefania Calcagno   Stefania Calcagno è universalmente riconosciuta come personalità au ...